I diritti di proprietà industriale derivanti da marchi e altri segni distintivi, indicazioni geografiche, denominazioni di origine, disegni e modelli, brevetti per invenzioni, brevetti per modelli di utilità, topografie dei prodotti a semiconduttori, informazioni aziendali riservate e nuove varietà vegetali sono un asset strategico chiave per la tutela delle idee, attività lavorative e processi generati dall’innovazione, e assicurano un vantaggio competitivo alle imprese. I diritti derivanti dalla proprietà industriale sono tutelati dal Codice della proprietà industriale e hanno sempre caratterizzato il sistema produttivo italiano,  rappresentando oggi più che mai fattori distintivi delle produzioni Made in Italy.

Il servizio di DIAGNOSI DI PROPRIETA' INDUSTRIALE, attivato congiuntamente con il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) e con l'Ufficio Italiano Marchi e Brevetti (UIBM), è rivolto a piccole e medie imprese italiane ed offre una valutazione diagnostica personalizzata del portafoglio di titoli di proprietà industriale e suggerimenti per la loro valorizzazione. Con l'obiettivo di individuare punti di forza e debolezza della gestione della proprietà industriale ed ed opportunità di valorizzazione, ARIPRO fornisce un incontro con l'azienda interessata in cui vengono trattati temi sulla conoscenza, tutela e gestione della proprietà industriale e vengono raccolti i dati per il servizio di diagnostica del portafoglio di titoli. L'incontro è attuabile anche via web o compilazione di questionario. A partire dai dati raccolti, strettamente confidenziali e non divulgati, viene redatto un report nel quale si evidenziano suggerimenti utili per valorizzare al meglio i titoli di proprietà industriale. 

RICHIEDI IL SERVIZIO

Rapporto sui risultati del bando UTT:

Secondo Report

Primo Report

Analisi del livello di conoscenza della proprietà industriale delle PMI italiane:

Primo report

Per approfondimenti scopri:

Report attività UIBM

Report UIBM sui brevetti

Banche dati

 

Eventi 2022